Unioncamere: crescono le imprese straniere

Unioncamere: crescono le imprese straniere

Mar, 13/02/2018 - 16:22
Posted in:

Nel 2017 in Italia il numero è aumentato di 19.197 unità. In Alto Adige il tasso di crescita è del 4,5 %.

ALTO ADIGE In Trentino-Alto Adige risultano 7.398 aziende condotte da persone nate all'estero. Il 6,8 % del totale delle imprese. I dati sono riferiti allo scorso anno. Nella Provincia di Bolzano sono invece 4.024 aziende, un tasso in crescita del 4,5 %. Secondo i dati dell’indagine condotta da Unioncamere-InfoCamere a partire dai dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio, sulla presenza in Italia di imprese guidate da persone nate all’estero, le imprese costituite da cittadini stranieri crescono quasi cinque volte più della media e, da sole, rappresentano il 42% di tutto l'aumento delle imprese registrato nel 2017.

Alla fine dello scorso anno le aziende straniere hanno raggiunto le 590mila presenze, pari al 9,6% di tutte le imprese registrate sul territorio nazionale. Nel corso del 2017 il numero è incrementato di 19.197 unità (tasso di crescita del 3,4 %). Tra i paesi di provenienza degli imprenditori stranieri (con riferimento alle sole imprese individuali, le uniche per cui è possibile associare la nazionalità al titolare), quello più rappresentato è il Marocco, con 68.259 imprese individuali registrate alla fine dello scorso anno. Sugli altri gradini del podio la Cina (52.075 imprese) e la Romania (con 49.317). Ma dove si trovano? La prima regione per l'insediamento è la Lombardia, seguita da Lazio e Toscana. La regione con la maggiore crescita è la Campania.

I settori nei quali sono maggiormente presenti sono il commercio al dettaglio, lavori di costruzioni specializzati e servizi di ristorazione. Le attività con maggior concentrazione di imprese condotte da stranieri sono le telecomunicazioni. Le 3.627 aziende rappresentano il 33 % degli operatori del settore.

Credits
Pixabay