Kompatscher incontra la piattaforma Economia Alto Adige

Kompatscher incontra la piattaforma Economia Alto Adige

Ven, 09/03/2018 - 16:46
Posted in:

Economia Alto Adige – Südtiroler Wirtschaftsring (swr-ea) ha organizzato un dibattito dove ha discusso con il Presidente della Provincia Arno Kompatscher su temi politico-economici.

ALTO ADIGE «Bisogna creare ora i presupposti per il futuro: nella formazione, nell’innovazione, nella mobilità e nell’urbanistica. Con condizioni favorevoli e una spazio rurale vivace», ha sottolineato Matthias Braunhofer, Presidente comprensoriale di swr-ea durante la manifestazione “Economia a colloquio” del Comprensorio Valle Isarco/Alta Valle Isarco.

Il Presidente della Provincia Arno Kompatscher ha sottolineato lo sviluppo ulteriore della formazione come una delle sfide centrali che la Provincia deve affrontare. Solo così si potrà affrontare la carenza di personale qualificato. In particolar modo si tratta di sostenere le competenze MINT. Qui è necessario iniziare già dalla scuola dell’infanzia. Però anche iniziative, quali il centro di eccellenza nell’ambito dell’elaborazione digitale delle immagini, nell’Augmented Reality e Big Data, volgono in tale direzione. «La Giunta provinciale è intenzionata a creare un centro di eccellenza in collaborazione con la Libera Università di Bolzano», ha spiegato Kompatscher. Un’ulteriore richiesta dell’economia concerne l’attuazione di una formazione duale più elevata nel settore della meccatronica e dell’automazione. In questo contesto, il Presidente della Provincia fa notare che sono da evitare i doppioni. «Nella location di Brunico, nell’ambito del NOI Techpark, è già stato avviato un corso di laurea triennale in automazione», ha dichiarato il Presidente della Provincia.

Anche quello della mobilità è stato un tema caldo. A tale proposito il Presidente della Provincia ha affermato che «una sensata politica dei trasporti non può limitarsi solo alla realizzazione di strade e ferrovie ma significa anche, in primo luogo, evitare il traffico. Misure in merito sono la realizzazione della banda larga e una politica a favore dell’ambiente rurale affinché siano mantenuti e creati servizi, posti di lavoro, infrastrutture e opportunità di tempo libero in loco», ha spiegato Kompatscher. Oltre ad evitare il traffico è necessario, in secondo luogo, incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico al fine di ridurre il traffico privato. La Provincia sta lavorando alla realizzazione di un concetto complessivo. Il terzo e più importante punto concerne secondo Kompatscher le migliorie. Tra queste vi è anche il massiccio ampliamento delle barriere antirumore.

Foto (da sinistra): Andreas Mair, Direttore di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige e und moderatore della serata, Matthias Braunhofer, Presidente comprensoriale Valle Isarco/Alta Valle Isarco, il Presidente della Provincia Arno Kompatscher e Leo Tiefenthaler, Presidente di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige.

 

 

 

Credits
Südtiroler Wirtschaftsring/Economia Alto Adige