Marzo 2018

"Fashion Hair Show": presentate le tendenze da tenere d'occhio

BOLZANO Gli Acconciatori dell'Apa insieme a UNFAASM hanno invitato oggi (26 marzo) per la quarta volta alla "Fashion Hair Show" che quest'anno si è svolta al Palazzo Mercantile di Bolzano. Un appuntamento che vuole riunire acconciatori professionisti e apprendisti e informare sulle novità del settore. Come ospite d'onore è stato invitato Massimo De Martino, stilista ufficiale di Paul Mitchell.

GLORI: ecco il progetto per prevenire alluvioni

BOLZANO Una delle aree di ricerca privilegiate dalla Facoltà di Scienze e Tecnologie della Libera Università di Bolzano riguarda le dinamiche dei bacini fluviali e la mitigazione del rischio idro-geologico. Francesco Comiti, professore di Gestione dei rischi naturali e dei corsi d’acqua montani alla Facoltà di Scienze e Tecnologie, è alla testa del gruppo di ricerca su questa tematica, essenziale per un territorio come quello altoatesino che vuole proteggersi dai possibili effetti deleteri dei cambiamenti climatici.

LF System Italia vince il Civil Protect Startup Award

BOLZANO LF System Italia, startup di Avezzano che ha ideato una porta antisismica e anti incastro per salvare vite in caso di calamità naturali, ha vinto la prima edizione del Civil Protect Startup Award. La startup ha superato, nella parte finale della competizione ristretta a tre, Zulu Medical e Snowfoot, due startup che proponevano rispettivamente un software che raccoglie e invia in tempo reale dati medici e una ciaspola in grado di garantire “un passo in sicurezza” in situazioni di emergenza sulla neve.

Donne nell’economia: un’occasione preziosa per la crescita professionale

BOLZANO Ogni anno il WIFI, il servizio di formazione e sviluppo del personale della Camera di commercio di Bolzano organizza l’incontro Donne nell’economia. L’evento intersettoriale per imprenditrici, lavoratrici autonome e dirigenti trasmette capacità molto utili per avere più successo nella vita professionale. I temi di quest’anno erano l’automotivazione e la capacità di cogliere opportunità.

Unibz rinnova la collaborazione con la Sparkasse

BOLZANO Unibz e Cassa di Risparmio estenderanno all’anno accademico 2018/19 l’accordo che ha permesso, a titolo gratuito, lo svolgimento delle lezioni della Facoltà di Economia nella Sparkasse Academy. L’Università a sua volta supporterà, anche nel prossimo anno, la Cassa di Risparmio in diversi settori, tra cui nel campo della formazione e dell’aggiornamento professionale dei dipendenti della banca e dello sviluppo del personale.

La formazione non finisce mai

POSTAL La formazione non termina con la fine della scuola ma prosegue quando si entra nel mondo del lavoro. Se un’azienda vuole avere successo, deve investire nella formazione continua dei suoi collaboratori. È questo il chiaro messaggio emerso dalla manifestazione per gli insegnanti delle scuole superiori e professionali di tutto l’Alto Adige che Assoimprenditori Alto Adige ha organizzato nei giorni scorsi da Dr. Schär Spa a Postal nell’ambito dell’iniziativa “Incontro Scuole-Imprese”.

In arrivo quattro nuovi corsi per operatori socio-sanitari

BOLZANO Per ovviare alla carenza di operatori socio-sanitari la Giunta ha deciso di istituire dal prossimo anno formativo quattro nuovi corsi per operatori socio-sanitari. Tre di questi si terranno nel comprensorio sanitario di Bolzano, due in lingua tedesca e uno in lingua italiana. Un ulteriore corso sarà organizzato in lingua tedesca nel comprensorio di Brunico. A ogni corso sono ammessi 25 partecipanti.

Alto Adige, aumentano i turisti russi

ALTO ADIGE Sempre più turisti dalla Russia trascorrono le vacanze in Alto Adige. È quanto emerge dai dati statistici pubblicati dall'IDM che prendono sotto esame il periodo da maggio a ottobre dell'anno scorso. Secondo l'analisi il numero degli ospiti che è cresciuto di più è quello dei turisti provenienti dalla Russia (+14,9 %), seguono gli ospiti dagli Stati Uniti (9,1%). Un aumento può essere riscontrato anche tra i turisti italiani (5,4 %), austriaci (5,1 %) e dai Paesi Bassi (5%).

HBI, in arrivo una tecnologia green e innovativa

ALTO ADIGE «Abbiamo inventato una tecnologia che serve per trasformare gli scarti organici biodegradabili in un materiale che può essere usato sia come combustibile solido, pulito, rinnovabile e ad alto rendimento che come materiale ammendante per migliorare la crescita delle piante», spiega Daniele Basso, uno dei fondatori di HBI. Costituita nel 2016, la startup è nata da una tesi di dottorato dell’allora studente Daniele Basso e ha gli uffici nel NOI Techpark di Bolzano.