Consumi, dal 1 gennaio i sacchetti per la frutta saranno a pagamento

Consumi, dal 1 gennaio i sacchetti per la frutta saranno a pagamento

Ven, 29/12/2017 - 13:03
Posted in:

I commercianti dovranno mettere a disposizione dei clienti sacchetti biodegradabili

ALTO ADIGE Dal 1 gennaio i commercianti non potranno più distribuire sacchetti di plastica con uno spessore della parete sotto i 15 micron per impacchettare frutta e verdura o anche altri cibi freschi al supermercato o al mercato. Inoltre le buste non saranno più gratuite e il prezzo da pagare ammonterà dai 2 ai 10 centesimi.

Il fine della tassa sui sacchetti della frutta e della verdura è ridurre il consumo di plastica, nociva per l'ambiente, e promuovere l'utilizzo di buste biodegradabili. Se i commercianti non adempiono all'obbligo dovranno fare i conti con multe salate dai 2.500 a 100 mila euro. Dunque i commercianti dovranno accertarsi che i sacchetti acquistati dai loro fornitori siano conformi alla normativa. Le buste dovranno inoltre anche risultare nello scontrino fiscale.

Credits
Pixabay