Quattro altoatesini su dieci fanno acquisti online

Quattro altoatesini su dieci fanno acquisti online

Gio, 25/01/2018 - 17:17
Posted in:

Il dato emerge da uno studio dell'Astat. In Europa sono sette su dieci.

ALTO ADIGE Secondo un'indagine dell'Eurostat nel 2017 sette su dieci internauti europei hanno acquistato merci o servizi online. Diversa è la situazione in Italia e in Alto Adige: in Italia sono invece stati poco più del 50 % gli acquirenti online e nel confronto europeo l'Italia è tra i Paesi dove i cittadini meno comprono merci e servizi online. Anche gli altoatesini sono più prudenti per quanto riguarda gli acquisti su internet. Secondo l'ultima indagine condotta dall'Astat sulle attività intraprese dai cittadini su internet nel 2016 emerge che tre mesi prima dell'intervista solo il 36,6 % degli altoatesini ha effettuato acquisti online e il 57,6 % degli intervistati ha cercato informazioni sul web. Come nel resto d'Europa anche in Alto Adige i giovani preferiscono effettuare acquisti online: sempre secondo l'Astat il 43,2% dei giovani dai 16 ai 34 anni comprano su internet. Per quanto riguarda invece gli utenti tra i 55 e i 74 anni la percentuale è del 23,1 %.

Ma cosa acquistano i giovani su internet? Secondo l'Eurostat il 71 % dei giovani europei tra i 16 e i 24 anni acquista soprattutto abbigliamento e articoli sportivi. Tendenza confermata anche dall'indagine sui giovani dell'Astat (dati del 2016): i giovani altoatesini tra i 12 e i 15 anni preferiscono comprare abbigliamento e articoli sportivi (46,3 %). Seguono acquisti di viaggi (28 %) e articoli elettronici (25,8 %). Gli utenti dai 55 ai 74 anni in Europa prediligono gli acquisti di viaggi. I viaggi per l'Alto Adige vengono prenotati sempre più spesso online, come è stato reso noto pochi giorni fa sul portale web Booking Alto Adige il 40 % di tutte le prenotazioni è stata effettuata dagli over 50enni.

Fra i problemi più grandi degli acquirenti europei sono stati menzionati i tempi lenti di spedizione (17 %), problemi tecnici (11 %) e il 9 % ha ricevuto prodotti con dei difetti. Il 5 % ha invece riscontrato problemi nel reperire informazioni. Secondo il portale online conciliareonline.it del Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) nel confronto con l'anno precedente i reclami sono aumentati. L'anno scorso i conciliatori si sono occupati di 104 casi. Nella maggior parte, i reclami degli altoatesini riguardavano merci non consegnate o difettose.

 

Credits
Pixabay