Premiati giovani ricercatori altoatesini

Premiati giovani ricercatori altoatesini

Mar, 24/04/2018 - 13:00
Posted in:

Nell’ambito del concorso "Giovani ricercatori cercansi!" gli studenti del liceo scientifico di Brunico ottengono il primo posto nella categoria "ricerca". Il secondo posto nella categoria "sviluppo prodotto" va agli studenti del Rainerum di Bolzano.

INNSBRUCK I giovani ricercatori altoatesini hanno convinto la giuria con un progetto di astronomia e robotica. La finale del concorso, a cui hanno partecipato studenti provenienti da Alto Adige, Trentino, Tirolo e Grigioni, si è svolta all'Università di Innsbruck.

Il primo posto nella categoria "ricerca" è andato agli studenti Lisa Niederbrunner, Dominik Moser e Vera Oberhauser del liceo scientifico Cusanus di Brunico per aver scoperto nella costellazione dell’unicorno una variazione ripetuta nella luminosità di una delle stelle, mai notata prima d’ora.

Il secondo posto nella categoria "sviluppo prodotto" è stato assegnato ai studenti del liceo scientifico Rainerum Gregorio Giovanazzi, Manuel Leoni, Lorenzo de Noia, Paolo Somenzi e Francesco Odorizzi. A Innsbruck gli inventori hanno presentato il loro robot HAIDI programmato in modo che possa riconoscere volti e gesti e comunicare con le persone. I vincitori hanno ricevuto premi in denaro fino a 3.000 euro.

Eurac Research organizza il concorso in collaborazione con l’Università Leopold Franzens di Innsbruck, la Provincia Autonoma di Trento e la Scuola Superiore Alpina di Davos. Partner del progetto sono l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino e la Fondazione Cassa di Risparmio.

Credits
Eurac Research