• Alto Adige

Turismo, boom in Alto Adige e nel resto d'Italia

Turismo, boom in Alto Adige e nel resto d'Italia

Mar, 26/09/2017 - 15:53
Posted in:

Aumentano i pernottamenti in tutto il Paese. Lo testimoniano i dati del MiBACT e  dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano

ALTO ADIGE Emerge dal Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano che l’85 percento delle imprese, anche grazie all’andamento favorevole delle presenze in Alto Adige considera soddisfacente la redditività nell’anno in corso. Nel primo semestre del 2017 in Alto Adige si sono registrati oltre 13,7 milioni di pernottamenti, con un incremento di quasi 380.000 presenze (+2,8 percento) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La crescita interessa sia la tradizionale clientela dall’Italia (+3,5 percento) e dalla Germania (+1,7 percento), sia i turisti provenienti da altri Paesi. Per questi ultimi si registra addirittura la variazione più significativa, pari a +4,7 percento. Anche i prezzi sono in crescita: ad agosto 2017 l’indice dei prezzi al consumo relativo ai servizi ricettivi e di ristorazione risultava superiore di 6,9 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2016.

L’incremento dei fatturati ha permesso di preservare la redditività degli esercizi turistici, compensando la crescita dei costi. La propensione agli investimenti resta contenuta, ma aumenta il numero degli occupati: nella prima metà del 2017 il numero di lavoratori dipendenti è stato mediamente superiore del 7,4 percento rispetto al medesimo semestre dello scorso anno. Anche i gestori di bar e caffè sono molto più ottimisti rispetto al 2016: attualmente il 90 percento si dichiara soddisfatto della redditività, mentre l’anno scorso circa un quarto di loro aveva espresso una valutazione negativa.

Anche nel resto dell'Italia si registra un boom di turisti

Secondo i dati del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo quest'anno per il turismo italiano è stata un'estate da record: da giugno ad agosto si sono registrate 90 milioni di presenze al mare, +16 % rispetto al 2016 (75,6 milioni). La maggior parte dei turisti ha trascorso la propria vacanza in Emilia Romagna (+25 %), in Puglia (23%) e Sicilia (22 %). Bene l'estate anche per gli alberghi (+3,5 %) e le strutture extraalberghiere (+3,9 %). Un importante incremento di visitatori è stato registrato nei musei (+12,5 %), con al primo posto la Puglia (+24,1 %), seguita dal Friuli- Venezia Giulia (+23 %) e la Liguria (+21 %). Rispetto all'estate 2016 molti più ospiti hanno deciso di trascorrere le vacanze al lago (+4,4 %) e negli agriturismi (+8%). I turisti che invece hanno pianificato di trascorrere almeno un giorno di vacanza a settembre in Italia sono 7,2 % in piu rispetto all'anno scorso. In aumento anche i turisti stranieri che arriveranno in autunno in Italia, soprattutto quelli provenienti dalla Cina (+15%), dalla Spagna (+11%) dagli Stati Uniti (+7%) e dal Canada (+5%).

 

Credits
Robert Giovannini